Carnevale di Manfredonia il.programma dell 11 Febbraio.

CARNEVALE DI MANFREDONIA PROGRAMMA DI DOMENICA 11 FEBBRAIO  GRAN PARATA, SFILATA DELLE MERAVIGLIE E DEI GRUPPI MASCHERATI Poche ore ci di

8 Marzo, la Festa che non c’è. Già 20 donne uccise da inizio anno
In Puglia l’export in calo dell’1,4%, allarme di Confindustria. “È l’effetto della crisi tedesca”
LETTERA ALLE FORZE POLITICHE DI MAGGIORANZA DEL COMUNE DI MANFREDONIA

CARNEVALE DI MANFREDONIA

PROGRAMMA DI DOMENICA 11 FEBBRAIO 

GRAN PARATA, SFILATA DELLE MERAVIGLIE E DEI GRUPPI MASCHERATI

Poche ore ci dividono dalla prima Gran Parata della settantesima edizione del Carnevale di Manfredonia.

La sfilata partirà alle ore 10.30 circa e si snoderà sul tradizionale percorso: Piazza della Libertà (stazione FF.SS.) Viale Aldo Moro, Piazza Marconi, Lungomare Nazario Sauro, Largo Diomede e Piazzale Ferri. 

Madrina d’eccezione la showgirl, modella e conduttrice televisiva Ainett Stephens.

Apriranno il corteo la Banda della Città di Manfredonia diretta dal M° Giovanni Esposto, la Reginetta del Carnevale di Manfredonia Asya De Salvia, accompagnata dalle altre Miss, le

Majorettes ufficiali del Carnevale della scuola di arti sceniche My Dance di Rita Vaccarella, la Banda musicale e le Majorettes dell’I.C. Giordani – De Sanctis.

In Piazza Marconi conduttori e presentatori dello spettacolo saranno Chiara Carpano, Stefania Fortunato e Matteo Perillo. Ci saranno anche Vincenzo e Maria D’Oria e le esibizioni delle ASD: Art Ballet Dance Studio, Caribe Dance Academy, Coreutica Centro Studi Danza, Sabor Diferente Academy, Coreutica, Centro Studi Danza, Sabor Diferente Academy.

Le altre postazioni di presentazione lungo il percorso della sfilata saranno presso la Lega Navale, con Jole Virgilio e Carlo Cinque e nei pressi del LUC con Luigia Riccardi, Matteo Robustella e Rita e Alex NonSoloLive.

La Sfilata delle Meraviglie

L’unicum, il fiore all’occhiello del Carnevale di Manfredonia è la Sfilata delle Meraviglie, animata grazie alla creatività di insegnanti, mamme e nonne, dai bambini e ragazzi delle comunità scolastiche di primo grado della nostra città.

COMMENTI

WORDPRESS: 0