AGIAMO MANFREDONIA: L’ASL NON GIOCHI A RISIKO SULLA PELLE DEI CITTADINI

La notizia della dislocazione su Vieste (già postazione di eliambulanza) di tre ambulanze Covid - assegnate dalla precedente direzione del 118 a Manfr

Crescono gli asintomatici, il Cts conferma la linea sui tamponi
Incidente stradale a Vieste, auto contro un palo che colpisce una ragazza
Puglia, dopo la pandemia obeso quasi 1 bambino su 3

La notizia della dislocazione su Vieste (già postazione di eliambulanza) di tre ambulanze Covid – assegnate dalla precedente direzione del 118 a Manfredonia, Cerignola e Torremaggiore – e della automedica di stanza a Mattinata è solo l’ennesima conferma di una gestione miope e schizofrenica della sanità nella

Provincia di Foggia.

La preoccupazione dei cittadini è la mia preoccupazione, in questo momento credo che le autorità competenti dovrebbero evitare di esacerbare gli animi della comunità, già esasperati da una cronica situazione di gravi carenze sanitarie, aggravate dalla emergenza pandemica – ha commentato l’On. Tasso – con decisioni francamente incomprensibili. Sta passando un messaggio pericoloso, poiché la percezione nell’opinione pubblica è che ci siano territori di serie A, dotati di servizi anche più del necessario e territori di serie B che devono solo sperare di cavarsela. E questo è inaccettabile”.

Difficile, se non impossibile, credere che non ci sia un’altra soluzione praticabile per fornire un’adeguata e uniforme copertura sanitaria al territorio di Capitanata e di assistenza alla popolazione, residente o turistica che sia.

Già questa mattina l’On. Antonio Tasso si è attivato sia con la Regione Puglia – per tramite del Direttore del Dipartimento Sanità, dottor Vito Montanaro – che direttamente con il Direttore Generale dell’Asl Fg, dott. Vito Piazzolla e con il Direttore Sanitario, dott. Antonio Nigri per una positiva risoluzione della vicenda,  offrendo la propria disponibilità per l’individuazione di alternative praticabili per la copertura emergenza/urgenza dell’intero territorio, senza ricorrere a pericolose strategia degne solo del gioco del Risiko.

Sono ottimista nel ritenere che domani l’ambulanza in questione non andrà via da Manfredonia, in caso contrario vi sono altre azioni da mettere in campo ed il sottoscritto, con il gruppo AgiAMO, non esiterà ad attuarle” chiude il parlamentare della Capitanata.

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e un ferito - La  Gazzetta del Mezzogiorno

 

COMMENTI

WORDPRESS: 0