Ok a Poc Puglia: 2,6 mld contro crisi Covid, Emiliano: «La Puglia sosterrà l’Albania nella lotta contro il virus»

La Conferenza Stato-Regioni, che si è riunita oggi a Bari, ha approvato il Poc Puglia 2014-2020, Programma operativo complementare. Si tratta di una r

Coronavirus in provincia di Foggia e in Puglia: morti e contagi del 12 maggio 2020 „
Coronavirus, Gatta: “Vogliamo sapere cosa sta facendo la Regione per predisporre la macchina sanitaria”
LE PREVISIONI METEO DEL WEEKEND: CIELO SERENO E CLIMA GRADEVOLE

La Conferenza Stato-Regioni, che si è riunita oggi a Bari, ha approvato il Poc Puglia 2014-2020, Programma operativo complementare. Si tratta di una rimodulazione delle risorse comunitarie per finanziare la manovra anti crisi generata dalla pandemia da Covid-19. La riprogrammazione dei fondi è finalizzata a favorire il raggiungimento degli obiettivi già inseriti nel Programma operativo regionale (Por) a valere sulle risorse del Fondo europeo per lo sviluppo regionale (Fesr) e sul Fondo sociale europeo (Fse). Le risorse destinate al Poc Puglia 2014-2020 sono pari a 2,6 miliardi di euro: il 70% a valere sul Fondo di rotazione e il 30% sul bilancio regionale.
«Dopo l’approvazione del Poc da parte della Conferenza delle Regioni – ha dichiarato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano – tocca ora al Cipe approvare in via definitiva il nuovo programma complementare che ci consente di proseguire gli interventi già avviati con i Fondi Fesr ed Fse. Lo sforzo di rimodulazione delle risorse comunitarie che la Regione ha compiuto nei mesi scorsi in maniera rapida ed efficace, ha consentito una risposta immediata alla crisi generata dal Covid. A queste risorse si aggiungeranno entro dicembre nuove risorse derivanti dalla nuova programmazione 2021-2027 da utilizzare per dare nuovo sostegno alle strategie di crescita e di occupazione della Puglia».
«Ci aspettiamo – ha detto infine Emiliano – un grande lavoro di squadra con il Governo nazionale per la programmazione concertata delle risorse del Recovery fund con un’attenzione particolare agli investimenti da promuovere nelle regioni del Mezzogiorno».

IL SOSTEGNO ALL’ALBANIA – «Possiamo annunciare di aver avuto il grande onore dal Governo italiano, dal Dipartimento della Protezione civile e ovviamente anche dal ministro Boccia che coordina questo tipo di attività in sede regionale, di aver avuto l’incarico di compiere una missione di sostegno al sistema sanitario albanese per il contrasto al Covid sulla base dell’esperienza che abbiamo fatto in Italia». Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della Conferenza Stato-Regioni che si è riunita oggi da Bari.
«Oggi stesso – ha spiegato Emiliano – comincerà il primo incontro in video-conferenza tra i miei tecnici dell’assessorato alla Sanità e della Protezione civile con gli omologhi albanesi. Qualche giorno fa ho preso contatto con il presidente del Consiglio albanese, Edi Rama, al quale abbiamo offerto la nostra assistenza. Dopo aver regolarizzato tutte le procedure, la task force della Protezione civile nazionale, incarnata dalla Protezione civile pugliese, partirà per l’Albania per dare appunto il nostro contributo». «La missione – ha concluso – ha anche lo scopo di evitare che dall’Albania possano derivare rischi epidemiologici, quindi opereremo controlli transfrontalieri».

Fase 3, Emiliano: «La Puglia sosterrà l'Albania nella lotta contro il Covid»

COMMENTI

WORDPRESS: 0