€ 7.371.056,38, copertura finanziaria per gli interventi di bonifica del Sin di Manfredonia.

La giunta regionale ieri ha autorizzato la spesa di 3 milioni di euro per azioni di sostegno al “chi inquina paga”. L’obiettivo è quello di favorire l

Coronavirus, scuole chiuse a San Marco in Lamis il 4 marzo 2020 „
CAOS ACCADEMIA MANFREDONIA-GIOVENTÙ CALCIO FOGGIA: LE DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Consiglio di Stato boccia Riccardi, respinto ricorso sul caso ASI.

La giunta regionale ieri ha autorizzato la spesa di 3 milioni di euro per azioni di sostegno al “chi inquina paga”. L’obiettivo è quello di favorire la minore produzione di rifiuti e di altre attività, destinando le risorse alle sei province pugliesi Città Metropolitana di Bari, Barletta-Andria-Trani, Brindisi, Foggia, Lecce e Taranto, per consentire alle stesse lo svolgimento di attività di indagine, volta alla individuazione del soggetto responsabile, anche “secondo il principio del più probabile che non”.
Con lo stesso provvedimento, l’esecutivo ha autorizzato la destinazione delle risorse indicate per investigazioni di aree, anche territorialmente estese. Per effettuare tali attività di indagini, le province pugliesi potranno avvalersi di Arpa Puglia e dei comuni interessati.

Inoltre sono state approvate le nuove modalità operative per il trasferimento dei fondi destinati alle aziende agricole che hanno subìto danni da calamità atmosferiche.

“Il provvedimento adottato dal Governo regionale rappresenta un ulteriore passo verso la semplificazione e l’efficientamento dell’azione amministrativa – sottolinea di direttore del Dipartimento regionale Agricoltura, Gianluca Nardone –. La decisione ha l’obiettivo di ridurre i tempi per l’erogazione dei contributi in favore delle aziende agricole colpite da eventi avversi per i quali è stato riconosciuto lo stato di calamità da parte del Ministero per le Politiche Agricole.

A seguito dell’emergenza sanitaria Covid 19, la giunta regionale ha deciso di operare una variazione al bilancio per finanziare l’Avviso pubblico “Pugliasport2020” per sostenere le Associazioni e le Società sportive Dilettantistiche, riconosciute dal CONI e/o dal CIP presenti sul territorio regionale perché la crisi economica determinata dall’emergenza Covid non ne determini la chiusura.

E ancora, la giunta Emiliano oggi ha approvato il documento “Anagrafe dei siti da bonificare”, , contenente l’aggiornamento ad aprire 2020 dell’elenco dei siti censiti nell’ Anagrafe dei siti da bonificare della Regione Puglia, con il relativo stato del procedimento e lo stato di contaminazione.
L’esecutivo ha altresì deciso di avviare la consultazione, con i Comuni della Regione Puglia, le Provincie pugliesi e la città Metropolitana di Bari, i Dipartimenti di Prevenzione – Strutture territoriali di igiene e sanità pubblica delle ASL pugliesi, nonché con tutti i soggetti direttamente ed indirettamente coinvolti nei procedimenti di bonifica, al fine di reperire ulteriori dati ed informazioni utili e necessari alla verifica dei contenuti dell’Anagrafe dei siti da bonificare.

La giunta regionale ha stabilito con una variazione al Bilancio- che ha titolo giuridico nel Decreto 519/2019 – della somma di € 7.371.056,38, per la copertura finanziaria per gli interventi di bonifica del Sin di Manfredonia.
Con la stessa delibera l’esecutivo ha stabilito che l’esercizio dell’intervento pubblico delle amministrazioni comunali dovrà prevedere l’avvio di procedure in danno nei confronti del soggetto inadempiente nonché procedure di recupero, delle somme utilizzate per l’esecuzione degli interventi di bonifica, nei confronti dei soggetti obbligati.

Giunta regionale, 7.371.056,38 euro per gli interventi di bonifica del Sin di Manfredonia

(foto dell’area SIN, ex Enichem, di Matteo Nuzziello)

COMMENTI

WORDPRESS: 0