Studenti dell’Alberghiero di San Giovanni Rotondo e Manfredonia volano in finale nel Cooking Quiz di Cucina

Dopo un cooking tour che ha raggiunto le principali località italiane e coinvolto ben 42 Istituti Alberghieri, gli studenti finalisti dell’IPSSAR “Lec

Manfredonia, 4 giorni di Festa patronale, limitazioni per veicoli
LE CONTRADE DI MANFREDONIA
“MAGICABOOLA” AL CARNEVALE ESTIVO DI PINETO

Dopo un cooking tour che ha raggiunto le principali località italiane e coinvolto ben 42 Istituti Alberghieri, gli studenti finalisti dell’IPSSAR “Lecce” di San Giovanni Rotondo e Manfredonia si sono dati appuntamento a Senigallia per tre giorni all’insegna della cultura, di eventi formativi e anche di divertimento. I ragazzi sono arrivati nelle Marche mercoledì e fin da subito si sono potuti immergere tra le visite guidate e le bellezze storiche e architettoniche di Senigallia: la bellissima Rocca Roveresca, il Foro Annonario e la famosa Rotonda a Mare. La sera presso il Foro Annonario ha avuto luogo un simbolico incontro di benvenuto con le scuole alla presenza di Ludovica Giuliani del Consiglio Comunale di Senigallia. Giovedì è stata la volta delle eccellenze eno-gastronomiche dei territori marchigiani: un viaggio tra cantine, tenute e oleifici che hanno ospitato i ragazzi con grande disponibilità, realizzando piccole degustazioni dei propri prodotti.

Il notissimo chef Davide Oldani, padre dell’ormai celebre “Cucina POP”, Mariella Organi, Maître del ristorante “La Madonnina del Pescatore” e membro del Comitato Scientifico di ALMA e lo chef Matteo Berti, direttore didattico di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana, sono stati i protagonisti dell’evento serale al Teatro “La Fenice” di Senigallia: un incontro-confronto tra gli illustri ospiti con le loro esperienze significative e gli studenti con la loro curiosità e fame di conoscenza. Una platea gremita di ragazzi attenti che hanno cercato di carpire tutti i consigli a loro riservati. Il tutto magistralmente condotto da Alvin Crescini.

Durante la serata, il sindaco Maurizio Mangialardi è intervenuto per dare il benvenuto nella sua città agli studenti di tutta Italia. La giornata conclusiva della finale è stata interamente dedicata alla sfida vera e propria: la gara per decretare i Campioni d’Italia degli indirizzi Cucina e Sala. Una sana competizione, mixata all’entusiasmo dei ragazzi, ha fatto da cornice a una mattinata spettacolare. La classe 4^ASB dell’Istituto “Chino Chini” di Borgo San Lorenzo (FI) si è guadagnato la vittoria per l’indirizzo Sala, mentre i campioni per l’indirizzo Cucina sono gli studenti della 4^CUC dell’Istituto “Sonzogni” di Nembro (BG). I due istituti vincitori si sono aggiudicati l’ambito premio: una giornata di alta formazione che si terrà in ALMA a maggio 2020. Il 2^ posto per l’indirizzo Cucina è andato all’Istituto “M. Lecce” di San Giovanni Rotondo (FG), mentre per l’indirizzo Sala all’Istituto “Panzini” di Senigallia.  Medaglia di bronzo per “Sala” all’Istituto “Lotti” di Massa Marittima (GR) e all’Alberghiero “Olivetti” di Monza per l’indirizzo Cucina.

Sono attivamente intervenuti all’evento Michele Casali, CEO di Edizioni PLAN, Francesca Petrini e Andrea Cantori per CNA Agroalimentare, Monica De Giovanni per COREPLA, Consorzio Nazionale per la raccolta, il riciclo e il recupero degli imballaggi in plastica e in rappresentanza di RICREA, Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio, Antonella Tolomelli, Andrea Ronchi e Giulia Mori per Fabbri, Tommaso Simili di Granarolo,Matteo Cavallari per Oleificio Zucchi, Enrico Piazza ed Elena Beretta di Piazza, Rossana Turina di Qui da Noi Cooperative Agricole e Elisabetta Torregiani di Unicam, Mutti e Orogel sponsor di Cooking Quiz, oltre naturalmente ai sostenitori della Finalissima: Cooperlat, Food Brand Marche e IMT Marche. Un grandissimo successo la terza edizione del Cooking Quiz, progetto ideato da Edizioni Plan e Peaktime Marketing & Comunicazione, grazie alla preziosa collaborazione di ALMA – La Scuola Internazionale di Cucina Italiana e dei suoi Chef docenti che hanno curato la parte didattica del progetto.

COMMENTI

WORDPRESS: 0