Berlinguer introdusse la questione morale nel dibattito politico

«Compagni, lavorate tutti, casa per casa, strada per strada, azienda per azienda!». Oggi, alle 13.15 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mi

”Publiservizi continua a mandare bollettini di pagamenti già effettuati”. La nota del gruppo A Monte
Big match Manfredonia vs Bisceglie. La Gradinata Est non ci sarà
Manfredonia venerdì, 3 Luglio, 2020CONTATTISostieni StatoDisattiva le notifiche STATOTV Stato Quotidiano MENU FOGGIA MANFREDONIA CRONACA POLITICA LAVORO EVENTI DAI IL TUO SUPPORTO A STATO QUOTIDIANO CONTRIBUISCI eADV Manfredonia Demolizione fabbricati ex pista Mezzanone, ok Giunta regionale Scopri di più su:MANFREDONIA Demolizione fabbricati ex pista Mezzanone, ok Giunta regionale

Berlinguer introdusse la questione morale nel dibattito politico

«Compagni, lavorate tutti, casa per casa, strada per strada, azienda per azienda!». Oggi, alle 13.15 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia, Paolo Mieli e il professor Silvio Pons ne analizzano la figura a «Passato e Presente». Berlinguer inizia la sua ascesa politica nel Pci nella seconda metà degli anni ‘50, quando è in atto il processo di stalinizzazione seguito alla presa di posizione del nuovo segretario Kruscev. Sono gli anni della repressione sovietica in Ungheria, quando il modello sovietico inizia a mostrare le sue crepe. Poi, nel 1969, Berlinguer è nominato vicesegretario del partito e quello stesso anno, a Mosca, partecipa alla conferenza internazionale comunista. Nel 1972, Berlinguer viene nominato segretario generale del partito e in breve tempo conduce il Pci verso traguardi fino ad allora impensabili.All’inizio del 1978, l’accordo programmatico tra comunisti e democristiani, reso possibile dal dialogo cominciato già da qualche anno tra Berlinguer e Aldo Moro, sembra sempre più vicino alla sua realizzazione. Ma il rapimento e l’assassinio dello statista democristiano infliggono un colpo mortale al progetto del compromesso storico. Per il Pci inizia la stagione dell’Alternativa Democratica. Berlinguer si pone in antagonismo alla politica democristiana non solo proponendo un diverso modello economico-sociale di sviluppo, ma anche denunciando il clientelismo e il malaffare dei partiti, ponendo al centro del dibattito politico la cosiddetta «questione morale». Un nodo che, quarant’anni dopo, in Italia, resta irrisolto.

COMMENTI

WORDPRESS: 0