ZE PEPPE SCENDE IN PIAZZA CON GLI AGRICOLTORI

L’associazione Io Sono Partita Iva e il Comitato Agricoltori di Manfredonia, insieme alla Pro Loco di Manfredonia organizzatrice del Carnevale di

25 Aprile in Puglia, in 10mila scelgono l’agriturismo: tra pic nic e aperitivi a bordo piscina
Dolci natalizi pugliesi. Il meglio della Puglia per le festività invernali
Furti e rapine ad autotrasportatori, 12 arresti tra le province di Bat e Foggia
L’associazione Io Sono Partita Iva e il Comitato Agricoltori di Manfredonia, insieme alla Pro Loco di Manfredonia organizzatrice del Carnevale di Manfredonia, si uniscono per portare all’attenzione di tutti un messaggio di lotta e speranza, durante la 70esima edizione della festa carnascialesca.
Domenica 11 febbraio, a chiudere la parata delle meraviglie e dei gruppi mascherati, ci sarà un Ze’ Peppe un po’ particolare, dove il leggendario contadino, maschera tipica del carnevale sipontino, sarà posto su un trattore circondato da altri agricoltori per portare all’attenzione di tutti le ragioni di un’intera categoria che stanno scuotendo l’Europa intera. Ze’ Peppe e i suoi compagni saranno seduti a tavola, in un’immagine potente e provocatoria, di fronte a piatti carichi di bruchi e farfalle, accanto ad un fiasco di vino con la scritta “glifosato”. Il carro di Ze’ Peppe non sarà solo una rappresentazione artistica, ma un simbolo tangibile della lotta contro la perdita delle tradizioni culinarie e agricole. Elementi reali saranno affiancati da rappresentazioni in cartapesta, in un mix che mira a sottolineare l’urgente necessità di proteggere il cibo vero e autentico dalle minacce delle alternative sintetiche.
Tutta la comunità di Manfredonia è invitata ad unirsi, anche idealmente, a questo momento di riflessione e vicinanza agli agricoltori del nostro territorio per tenere vivo il dibattito. Il Carnevale è un momento di gioia e questa volta sarà utile per comunicare le lotte dei lavoratori della terra, che sono alla base della nostra economia e dei nostri prodotti.
Gli agricoltori chiedono giustamente una serie di interventi urgenti e necessari: valorizzazione dei prodotti Made in Italy, calmieramento dei prezzi per far fronte alle spese raddoppiate, una soluzione per i costi del carburante insostenibili e la cancellazione dell’obbligo di lasciare i terreni vuoti, che minaccia la sussistenza stessa dei coltivatori, per importare prodotti che non rispettano gli stessi standard dei nostri. No alla carne sintetica, al latte da laboratorio, alla farina di insetti.
Con slogan come “Con il nostro grano ci faremo coriandoli” e “Ho le farfalle nello stomaco, ma non è amore”, Ze’ Peppe incarnerà la determinazione necessaria per un domani migliore per tutti.
Il Carnevale di Manfredonia diventerà così un palcoscenico che darà visibilità e speranza agli agricoltori, un’occasione per unire le forze verso un futuro più giusto e sostenibile in cui il lavoro di coloro che lavorano la nostra terra sia riconosciuto e valorizzato.
Ze’ Peppe è con gli agricoltori, perché insieme si può fare la differenza e, soprattutto, perché se gli agricoltori smettono di coltivare, tutti smettono di mangiare.

COMMENTI

WORDPRESS: 0