La maggioranza boccia il piano proposto da Engi

E luce fu. In maniera compatta la maggioranza ha preso una decisione seria e serena per il futuro della città, al contrario di un’opposizione utile so

Borgo Mezzanone presenta “Un Natale speciale”, il 22 dicembre presepe vivente e coro di Natale
Il Vescovo invita ad un confronto pubblico i candidati sindaci
Regionali 2020, ecco il programma della coalizione Puglia a sostegno di Emiliano

E luce fu. In maniera compatta la maggioranza ha preso una decisione seria e serena per il futuro della città, al contrario di un’opposizione utile solo a fare demagogia per poi abbandonare l’aula al momento del voto, venendo meno a quel coraggio di scegliere e prendere posizioni nette che tanto sventola sui comunicati e sui social.

Abbiamo bocciato il PPI proposto da Engie dalla durata ventennale e dall’importo di 37,5 milioni di euro. La proposta non ha fugato i numerosi dubbi amministratrivi sull’effettiva convenienza per il Comune ed i cittadini e non ha visto accolte le 11 proposte migliorative avanzate dall’Amministrazione.

Rischiavamo, come più volte fatto da qualcuno in passato, di ingessare il futuro e ritrovarci come nel caso dei parcheggi, con un contratto eccessivamente vincolate senza benefici per il pubblico interesse.

Al contrario di quanto paventato da qualcuno prima della seduta del Consiglio, non vi sarà alcun salto nel buio. I servizi pubblici di pubblica utilità continueranno ad essere garantiti senza alcuna interruzione.

Sul fronte operativo come Amministrazione ci attiveremo subito con gli uffici tecnici per garantire la gestione del servizio, come sempre, nella direzione della massima trasparenza e legalità.

In 14 abbiamo dimostrato di tenere davvero al futuro e all’interesse pubblico della città assumendoci la responsabilità di una scelta coraggiosa, dall’opposizione banchi vuoti come le loro chiacchiere e polemiche.

COMMENTI

WORDPRESS: 0