Infrastrutture, incontro tra Salvini e Marti sulle opere strategiche in Puglia: c’è la SS89 Garganica

Incontro tra il Vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, e il senatore nonché segretario della Lega Puglia Roberto

Aumenta la dipendenza dal web, 99 centri di aiuto
Incidente sulla litoranea Vieste-Mattinata, traffico bloccato per ore
Si finge suora e promette posti di lavoro a Casa Sollievo in cambio di denaro. Arrestata

Incontro tra il Vicepremier e Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, e il senatore nonché segretario della Lega Puglia Roberto Marti. Al centro del colloquio, la situazione della regione con particolare riferimento alle infrastrutture. In particolare, è stato fatto il punto sulla programmazione Anas che in Puglia ha in agenda 3,4 miliardi di investimenti di cui 300 milioni di manutenzione straordinaria e 3,1 miliardi di nuove opere. Aggiornamento anche sulla SS275 Maglie-Santa Maria di Leuca: ci sono o 244,02 milioni necessari per avviare i lavori. L’opera dovrebbe andare in gara d’appalto nella prossima primavera con ruspe in azione nell’estate 2023.
Per quanto riguarda la SS89 Garganica, invece, i progetti sono stati trasmessi al Consiglio superiore dei lavori pubblici per l’espressione del parere e il Ministro vigilerà affinché non si perda ulteriore tempo per un investimento strategico per la sicurezza e l’accessibilità del Gargano.

COMMENTI

WORDPRESS: 0