Aggressione a Brumotti, inviato di Striscia la Notizia: 2 arresti nel Foggiano

Due persone sono state arrestate dalla squadra mobile di Foggia perché accusate di aver aggredito  l'inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti

Mafia: catturato “Natale”, esponente di spicco dei “mattinatesi”
Manfredonia, commercio illecito bracconieri, sequestri
Coronavirus: calano i contagiati in Italia

Due persone sono state arrestate dalla squadra mobile di Foggia perché accusate di aver aggredito  l’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti ed un poliziotto. I due devono rispondere di lesioni. L’aggressione è avvenuta nel quartiere San Bernardino di San Severo (Foggia) mentre l’inviato tentava di registrare un video sull’attività di spaccio di droga.

Uno dei due arrestati era sottoposto agli arresti domiciliari mentre quello che materialmente ha colpito Brumotti causandogli ferite giudicate guaribili in 30 giorni, ha precedenti per rapina e droga.Valter Mazzetti, segretario generale di Fsp Polizia, denuncia: “Insieme alla solidarietà per i colleghi feriti e per le altre persone che stavano svolgendo il proprio lavoro, vogliamo fare anche i nostri complimenti ai poliziotti impegnati in quel luogo complicato e difficile, per la loro attività pronta e instancabile. Ma questo ennesimo grave episodio di cronaca è solo l’ultima triste conferma che in questo paese esistono porzioni di territorio in cui non c’è la minima percezione dello Stato e delle sue regole. Zone ‘terra di nessuno’ in cui vige la legge della prepotenza, la sottocultura della tracotanza, il menefreghismo più totale per l’ordinamento e le convenzioni sociali dettato dalla certezza dell’impunità che alimenta l’arroganza di ogni tipo di delinquenti”.

COMMENTI

WORDPRESS: 0