calcio Vigor Trani Manfredonia 2 2

VIGOR TRANI: Colagrande, D'Addabbo, Stella, Dispoto, Scardicchio, Taal, Mazzilli, Dentico, Loseto, Negro, Lieggi All. Sisto MANFREDONIA: Leuci, Bur

Puglia, consegna medicinali in farmacie per malati gravi.
Abusivismo edilizio sul Gargano: auto-abbattimenti nei territorio di Peschici e Vico „
Mattinata, divieto di balneazione lungo le spiagge libere: c’è l’ordinanza dei commissari „

VIGOR TRANI: Colagrande, D’Addabbo, Stella, Dispoto, Scardicchio, Taal, Mazzilli, Dentico, Loseto, Negro, Lieggi All. Sisto

MANFREDONIA: Leuci, Burdo, Colangione, D’Angelo, Cicerelli, Partipilo, Morra A., Rubino, Coronese, Morra C., Prota All. Rufini

ARBITRO: Lacerenza di Barletta

RETI: 25’pt Mazzilli, 37’pt Scardicchio, 15′ e 47’st Salerno

Pareggio con qualche rimpianto per la Vigor che, in vantaggio di due reti al termine del primo tempo, subisce nel corso della ripresa la rimonta della capolista Manfredonia che ristabilisce la parità in pieno recupero. Prova positiva dei ragazzi allenati da mister Sisto che al 25′ inseriscono la freccia: un perfetto cross da sinistra di Loseto è toccato da Mazzilli che insacca anticipando Leuci in uscita. I “padroni di casa” (il match si è disputato sul sintetico del “San Pio” di Enziteto, divenuto ormai domicilio della compagine presieduta da Mauro Lanza) insistono raddoppiando al 37′ grazie a Scardicchio che approfitta di un rimpallo favorevole su conclusione di Lieggi insaccando alle spalle dell’estremo sipontino con un sinistro imparabile.

La ripresa è caratterizzata dalla reazione della squadra guidata dall’ex calciatore della Fortis Danilo Rufini che getta nella mischia l’esperto attaccante Lorenzo Salerno (giunto da un mese in riva al Golfo) il quale ripaga la fiducia concessagli risolvendo, mediante un tocco felino, una mischia nata sugli sviluppi di un angolo. Il Manfredonia, infine, arpiona il definitivo 2-2 al 47′ allorquando Salerno approfitta di un’errata interpretazione del portiere tranese Colagrande su spiovente da corner depositando comodamente di testa nella rete sguarnita.

Il team foggiano conserva il primato vedendo però ridursi a due sole lunghezze il distacco dalle inseguitrici Barletta e Corato (vittoriose in trasferta) mentre la Vigor mantiene la quarta posizione in compagnia del Trinitapoli del vulcanico patron Di Benedetto. Ecco la classifica aggiornata che, naturalmente, risente del differente numero di gare disputate:

Manfredonia 17
Barletta 15
Corato 15
Trani 8
Trinitapoli 8
Mola 7
Orta Nova 6
Unione Bisceglie 5
San Severo 4
Vieste 4
Real Siti 2

COMMENTI

WORDPRESS: 0