Puglia, «Aiutare commercianti fiere e sagre»: richiesta Consiglio regionale a premier Conte

Prendere in considerazione con urgenza le problematiche dei commercianti ambulanti che partecipano a fiere e sagre e le cui attività sono ferme a caus

Scacco ai narcotrafficanti, arresti tra Foggiano, nord Barese e Albania.
Monte Sant’Angelo: il digital painting di Michale Relth
La mafia spara, lo Stato non sta a guardare. Prefetto Grassi a Vieste: “Aumentiamo i controlli

Prendere in considerazione con urgenza le problematiche dei commercianti ambulanti che partecipano a fiere e sagre e le cui attività sono ferme a causa delle misure contro la pandemia: è la richiesta rivolta dal presidente del Consiglio regionale della Puglia, Mario Loizzo, a nome dell’intera Assemblea, al premier Giuseppe Conte e ai ministri dell’economia e dello sviluppo Gualtieri e Patuanelli.

In una nota inviata a Palazzo Chigi e ai dicasteri, Loizzo mette in evidenza «la drammatica situazione economica e sociale degli operatori, segnalata dai rappresentanti della categoria in ripetute iniziative e incontri».

Dall’avvio delle «giustificate” misure di distanziamento sociale, ricorda, sono state cancellate fiere, sagre locali e feste patronali. «Mentre diversi sindaci – scrive Loizzo – hanno già autorizzato la riapertura di mercati cittadini, non è dato a tutt’oggi conoscere quando e con quali modalità potranno riprendere nelle varie regioni le manifestazioni fieristiche minori e le feste di paese». Il presidente Loizzo rivolge, quindi, al Governo e ai Ministeri la richiesta «di un interessamento quanto mai urgente, nei modi e nelle forme che saranno ritenute necessarie».

Crisi dello spettacolo: prosegue l'iter per sostenere le feste patronali

COMMENTI

WORDPRESS: 0