Internet veloce, 90% Comuni pugliesi non ha ancora firmato convenzioni. “Ritardo da recuperare”

Si è svolto nei giorni scorsi, presso la Fiera del Levante di Bari, l’incontro organizzato dall’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Pugl

L’ultima da Bari: “Disattivato il PugliAirBus”. “Gargano isolato”
Arriva una Nuova Ondata di Maltempo
Monte Sant’Angelo sotto attacco dei lupi da 15 giorni, pastore rischia grosso per salvare alcune pecore

Si è svolto nei giorni scorsi, presso la Fiera del Levante di Bari, l’incontro organizzato dall’Assessorato allo Sviluppo Economico della Regione Puglia con i sindaci pugliesi sulla infrastrutturazione della Banda Ultra Larga della Puglia.

“Come è noto, sulla diffusione della Banda Ultra Larga (BUL) il Governo e le Regioni agiscono in accordo. Un ulteriore sviluppo della Banda Ultra Larga è stato previsto dall’Accordo fra la Regione Puglia e il MISE, sottoscritto a dicembre 2017 per un valore di oltre 35 milioni di euro. I relativi Piani di intervento stabiliscono come destinatarie esclusivamente le cosiddette Aree Bianche residuali del territorio pugliese.

All’incontro erano presenti anche i referenti di Infratel e Open Fiber, le società che si occupano della progettazione, della costruzione e della manutenzione della rete infrastrutturale digitale, il rappresentante di InnovaPuglia e la Dirigente della Sezione  Infrastrutturazione digitale dell’Assessorato, ing. Iadaresta.

“È stata una riunione molto partecipata – spiega l’assessore allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino -, durante la quale è stata illustrata la pianificazione degli step previsti per la copertura BUL su tutto il territorio regionale. Allo stato attuale è necessario e urgente procedere alla firma delle convenzioni per rendere esecutivi i progetti ed  avviare dunque la posa in opera delle centraline e della fibra ottica.

“Al momento, però, circa il 90% dei Comuni interessati non hanno firmato ancora la convenzione e ciò non permette di poter avviare le conferenze di servizi sincro per giungere alla realizzazione della infrastruttura in tempi celeri. Da parte della Regione c’è  il massimo impegno e disponibilità per promuovere le autorizzazioni da parte degli Enti comunali e sovracomunali. Per questa ragione sensibilizzeremo ulteriormente, con una nota formale, tutti gli Enti a compiere gli atti necessari per la realizzazione delle opere previste e promuoveremo apposite riunioni territoriali intercomunali.

COMMENTI

WORDPRESS: 0