Borgo Mezzanone, in via Falcone 80 famiglie senz’acqua

                  Così, mentre nulla è cambiato sulle condizioni delle p

"Romanzo Criminale", arrivano le prime condanne
Un laboratorio della droga tra Zapponeta e Cerignola, tre arresti
Sequestro 13mila piante canapa indiana: 2 di Zapponeta in carcere


 

 

 

 

 

 

 

 

 

Così, mentre nulla è cambiato sulle condizioni delle palazzine di via Borsellino (dove è in atto una grave criticità, di tipo statico e ambientale), una nuova emergenza è scoppiata per i vicini di via Falcone, dove da due gioni circa 80 famiglie sono senz’acqua. Si tratta di 70 famiglie proprietarie e di una decina sistemate lì, 21 anni fa, dal Comune di Foggia, per tamponare l’emergenza abitativa.

L’acqua, fanno sapere, è stata staccata dall’Acquedotto Pugliese a causa del mancato pagamento delle utenze. Nel pomeriggio, la Protezione Civile ha portato un carico di acqua per i residenti che, “armati” di taniche e secchi, ne hanno fatto provviste. Intanto monta la rabbia dei vicini di via Borsellino: “Passano le settimane ma qui nulla si muove. E noi continuiamo a vivere in palazzine a rischio crollo, con la fogna rotta e in grave emergenza igienico-sanitaria”

 

COMMENTI

WORDPRESS: 0