Il Gargano ancora meta di navi da crociera

In autunno nel porto di Manfredonia sono previsti i due approdi della nave Berlin. A comunicarlo è l'agenzia marittima Galli. Dopo il primo storico a

Previsioni Domenica, 20 Gennaio
Manfredonia, iniziativa “Nati per la lettura”
A Manfredonia il primo prelievo di midollo osseo

In autunno nel porto di Manfredonia sono previsti i due approdi della nave Berlin. A comunicarlo è l’agenzia marittima Galli. Dopo il primo storico approdo in rada a Vieste la scorsa settimana della nave Seadrem II, prosegue l’impegno della società garganica nello sviluppo di una offerta turistica diversificata in grado di offrire, ad una clientela di target medio alto, una destinazione alternativa a quelle consuete in Adriatico. “La positiva esperienza dello scalo a Vieste, unica tappa italiana oltre Venezia, molto apprezzata dal comando della nave e dagli ospiti a bordo ha affermato Vincenzo Prencipe, manager della società – è la dimostrazione che il nostro territorio con un lavoro serio ed organizzato può intercettare e gestire nuovi flussi turistici, grazie all’unicità del suo paesaggio ed alle eccellenze gastronomiche del territorio. Gli studi dimostrano tra l’altro che i frequentatori di questo tipo di crociere – prosegue il manager dell’agenzia Galli – se favorevolmente colpiti tendono a ritornare nei luoghi visitati durante la navigazione con sempre maggiore frequenza”. Per tali ragioni può divenire fondamentale per tutto il promontorio insistere su questo tipo di target, che ha le potenzialità per sviluppare importanti ricadute su tutto il movimento turistico del territorio, anche in ottica di destagionalizzazione dell’offerta. Quello che si augurano dalla Galli è che questo tipo di impegno riceva le dovute attenzioni tanto da parte dell’agenzia regionale Puglia Promozione che dalla nascente autorità di sistema portuale del Basso adriatico. “Solo con una strategia congiunta pubblico-privato – conclude Prencipe – potremo consolidare in modo significativo questo interessantissimo segmento di mercato”. 

false

COMMENTI

WORDPRESS: 0