SUCCESSO PER IL FESTIVAL LIRICO "MICHELE BELLUCCI"

Straordinario successo di pubblico per la quarta edizione del Festival lirico “Premio Michele Bellucci” svoltosi il 5 agosto scorso e organizzato da

Stop Alle Messe
Coronavirus in provincia di Foggia e in Puglia: morti e contagi del 25 ottobre 2020 „
Tartaruga abbandonata trasportata a Lago Salso

Straordinario successo di pubblico per la quarta edizione del Festival lirico “Premio Michele Bellucci” svoltosi il 5 agosto scorso e organizzato dalla Associazione culturale “La Corte del Re”, con la direzione artistica di Gianni Cuciniello e con il patrocinio del Comune di Manfredonia, a testimonianza dell’importanza dell’evento, divenuto uno dei più prestigiosi dell’estate sipontina.

Straordinaria invece la cornice della suggestiva piazza d’Armi del castello svevo-angioino nonché Museo Nazionale, un vero gioiello della città di Manfredonia: un contenitore culturale, ideale per una manifestazione di questo spessore culturale.

Il premio, intitolato all’illustre compositore e storiografo di Manfredonia, Michele Bellucci, è stato consegnato dal Sindaco del Comune di Manfredonia, Angelo Riccardi, ad uno straordinario ospite: il grande Maestro d’orchestra Donato Renzetti, uno dei maggiori direttori d’orchestra italiani più affermati nel mondo.

“Novità della 4^ edizione – ha spiegato il Presidente della Corte del Re, Giovanni Sventuratola messa in scena di una delle opere più amate dal pubblico di ogni epoca, il Barbiere di Siviglia, con un ricco allestimento, e la conferma del Premio Speciale Città di Manfredonia, riservato agli artisti sipontini che per la loro carriera canora si sono distinti nel panorama lirico”. Anche quest’anno, il premio è stato consegnato dal Consigliere Comunale Mimmo Scarano, nonché componente Commissione Cultura e Spettacoli, al soprano Antonella Tegliafilo Giordano, che ha impreziosito la serata con una straordinaria esibizione. Ospite d’eccezione il tenore William Matteuzzi a cui è stata consegnata una targa di partecipazione dal direttore artistico Gianni Cuciniello

Per la parte musicale la serata si è svolta con una grande esibizione musicale dell’Orchestra lirico-sinfonica “Suoni del Sud”, una formazione composta da 30 musicisti pugliesi tra i migliori diplomati e diplomandi del conservatorio foggiano con uno straordinario direttore d’orchestra: il maestro Nicola Marasco. La rappresentazione del “Il Barbiere di Siviglia” si è avvalsa di un cast di pregio con Olesya Chuprinova (Rosina), Cuneyt Unsal (Figaro), Pasquale Scircoli (Conte di Almaviva), Matteo D’Apolito (Don Bartolo), Giuseppe Ranoia (Don Basilio) e Libera Granatiero (Berta).

false

COMMENTI

WORDPRESS: 0