Pesca delle seppie, a Manfredonia oggi si divide il mare

L´arrivo della primavera porta con sè¨ una ventata di ottimismo per i pescatori di Manfredonia che si lasciano alle spalle i problemi relativi ai nuov

Foggia, in carcere «solo» 430 detenuti: mai così pochi dal 2007
Porto turistico Rodi Garganico premiato
Manfredonia. I pini decapitati e la cura delle periferie..

L´arrivo della primavera porta con sè¨ una ventata di ottimismo per i pescatori di Manfredonia che si lasciano alle spalle i problemi relativi ai nuovi regolamenti comunitari e si tuffano nella più tradizionale e redditizia pesca delle seppie. Protagnonista il Golfo di Manfredonia dove questo tipo di pesca è¨ regolamentato da una normativa osservata fin nell’´antica Siponto. Il 19 marzo di ogni anno il rituale: nella sede della Capitaneria di Porto avviene il sorteggio delle zone di mare da assegnare ai pescatori. Si tratta di veri e propri rettangoli di acqua di dimensione variabile, entro i quali ciascuno equipaggio può esercitare la pesca delle seppie. Lo specchio acqueo interessato va da Vignanotica (Mattinata) fino a Zapponeta, ovvero nella zona di mare gestita dalla Capitaneria di Porto di Manfredonia.
false

COMMENTI

WORDPRESS: 0