Tecnologia e scuole

Tecnologia e scuole, presentato stamani l’accordo di rete “My fog” tra Provincia di Foggia, Provveditorato agli Studi e otto istituti superiori di Cap

CADE IL BLOCCO TARIFFARIO, TUTTI I COMUNI (NON SOLO MANFREDONIA) AUMENTANO LA COSAP
Energas: deposito GPL sicuro ed ecocompatibile
Reddito cittadinanza e opzione donna 2022: le news

Tecnologia e scuole, presentato stamani l’accordo di rete “My fog” tra Provincia di Foggia, Provveditorato agli Studi e otto istituti superiori di Capitanata “Il concetto di rete che abbiamo sempre cercato di valorizzare nel corso della nostra azione amministrativa, questa volta, si materializza attraverso una positiva azione sinergica tra Provincia, Provveditorato agli Studi e mondo della scuola. Lo facciamo con la sottoscrizione di un accordo che riguarda il profilo moderno del mondo della scuola e l’introduzione delle tecnologie innovative per la didattica. Una progettualità importante, rivolta al mondo delle scuole superiori e che punta al miglioramento e al potenziamento dei canali di comunicazione tra le scuole coinvolte nella rete”. E’ quanto affermato dall’assessore provinciale alle Politiche scolastiche, Billa Consiglio, nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’accordo di rete “My fog”, svoltasi questa mattina nella Sala Giunta di Palazzo Dogana. Il progetto ha lo scopo di potenziare i canali di comunicazione tra gli Istituti scolastici e, nel contempo, dar vita ad un coordinamento delle attività finalizza! te allo sviluppo delle nuove e moderne tecnologie. All’incontro con gli organi di informazione hanno partecipato il Provveditore agli Studi, Giuseppe De Sabato; la referente del progetto, Marialba Pugliese; i dirigenti provinciali ai Servizi informatici, Geppe Inserra, e alle Politiche educative, Vittoria Lombardi, nonché i dirigenti scolastici degli Istituti coinvolti nel progetto. Nello specifico sono otto gli Istituti protagonisti dell’iniziativa: ITE “Blaise Pascal” di Foggia (che assume il ruolo di Istituto capofila del progetto), IS “Notarangelo Rosati” di Foggia, ITEeT “Vittorio Emanuele III” di Lucera, ITE “Giuseppe Toniolo” di Manfredonia, ITT “Augusto Righi” di Cerignola, IISS “Luigi di Maggio” di San Giovanni Rotondo, IISS “Federico II” di Apricena ed il Liceo “Virgilio” di Vico del Gargano. L’accordo di rete ha lo scopo di essere punto di riferimento per l’intero territorio provinciale riguardo allo sviluppo delle tecnologie avanzate nelle istituzioni scolastiche; promuovere e coordinare attività e iniziative finalizzate allo sviluppo delle tecnologie per le scuole; ideare e realizzare progetti comuni che impieghino laboratori ed infrastrutture tecnologiche innovative; essere punto di riferimento per l’intero territorio provinciale riguardo allo sviluppo ed applicazione delle tecnologie innovative nelle istituzioni scolastiche. La Provincia di Foggia fornirà per la durata del progetto le risorse infrastrutturali necessarie alla creazione della rete geografica di comunicazione tra gli Istituti afferenti al progetto ed i centri erogatori di servizi dell’Ente. L’accordo, inoltre, prevede la costituzione di una “task force” operativa composta da un rappresentante per ogni istituzione, al fine di coordinare le attività da porre in essere. Il gruppo operativo è composto da: Paolo Marra per la Provincia di Foggia; Marialba Pugliese per l’USR per la Puglia – Ufficio IX; Francesco Fioredda per l’ITE “Blaise Pascal” di Foggia; Luigi Fabbrizio per l’IS “Notarangelo-Rosati” di Foggia; Antonio Napodano per l’ITEeT “Vittorio Emanuele III” di Lucera; Filippo Trotta per l’ITE “Giuseppe Toniolo” di Manfredonia; Gerardo Totaro per l’ITT “Augusto Righi” di Cerignola; Silvio Merla per l’IISS “Luigi Di Maggio” di San Giovanni Rotondo; Gerardo Troiano per l’IISS “Federico II” di Apricena; Vincenzo Petrosino per il Lice “Virgilio” di Vico del Gargano. I costi associati al potenziamento dell’infrastruttura relativa al progetto, stimati in maggiori canoni per un importo non superiore ai 45mila euro annui oltre Iva, possono essere coperti integralmente dai relativi risparmi rivenienti dalla già contrattualizzata migrazione della rete fonia-dati degli Istituti scolastici alla Convenzione Consip TF4 con l’operatore Fastweb. “Non possiamo che rilevare l’assoluta valenza di questo accordo innovativo – ha commentato il Provveditore agli studi della provincia di Foggia, Giuseppe De Sabato – che dimostra, ancora una volta, l’attenzione che l’Amministrazione provinciale ha voluto dedicare al mondo dell’istruzione in questi ultimi anni. Attraverso un proficuo rapporto di collaborazione con il panorama scolastico del territorio si sono raggiunti risultati lusinghieri che stanno migliorando la qualità della didattica, dei servizi, delle infrastrutture e di tutto quanto possa determinare una crescita del mondo della scuola, baluardo primario della nostra società”. Antonello Abbattista

COMMENTI

WORDPRESS: 0