Manfredonia Nuova “Subito la verità”

Il Ministro dell’Interno, ha delegato il Prefetto di Foggia ad esercitare presso il Comune di Manfredonia tutti gli accertamenti previsti dall’art. 14

Un posto nel mondo
Manfredonia, “abusi delle società di recupero dei crediti”
Progetto “Giovani D valore”: nel girone H Manfredonia verso la vittoria

Il Ministro dell’Interno, ha delegato il Prefetto di Foggia ad esercitare presso il Comune di Manfredonia tutti gli accertamenti previsti dall’art. 143 del Decreto leg. 267/2000, che prevede “lo scioglimento dei Consigli comunali e provinciali conseguente a fenomeni di infiltrazione e condizionamene di tipo mafioso”.

Per l’espletamento dell’incarico la Commissione ha tre mesi, prorogabile una sola volta di altri tre mesi, per concludere gli accertamenti.

Come si vede la battaglia,da noi condotta, per più di tre anni,insieme a tutte le forze di opposizione, ha dato i suoi frutti. Lo diciamo agli scettici ed agli ignavi, che dileggiavano noi, invece di lottare per liberare Manfredonia da questa sciagurata amministrazione che, oltre ad amministrare male la città, ha probabilmente tenuto un atteggiamento poco fermo, o addirittura colluso, verso soggetti che alla bellezza ed al bene della città possono solo far danno.

Chiediamo alla Commissione, che si è appena insediata, di far bene e celermente il proprio lavoro, perché vogliamo sapere, e subito, se la nostra Amministrazione sia stata o meno infiltrata dalla mafia.

(Nota stampa)

COMMENTI

WORDPRESS: 0