Retata nel cuore del Gargano. In una masseria mezzi rubati e cartucce calibro 12, beccato un giovane

Proseguono i servizi dei carabinieri finalizzati alla repressione dei reati in danno di agricoltori e allevatori della provincia. Venerdì scorso,

I Carabinieri arrestano a Vieste latitante responsabile di rapina in gioielleria
Tragedia sulla spiaggia del castello: muore nuotatore
Furti cavi elettrici, Coldiretti: l'ennesimo attacco senza scrupoli

Proseguono i servizi dei carabinieri finalizzati alla repressione dei reati in danno di agricoltori e allevatori della provincia. Venerdì scorso, a San Nicandro Garganico, i carabinieri della stazione locale, insieme ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori Puglia e del Nucleo Cinofili di Modugno, hanno effettuato una perquisizione domiciliare nei confronti di un 25enne incensurato del posto, recuperando, in una masseria in località Feudo Sant’Andrea a questi riconducibile: un trattore Same 60, un carrello agricolo ed un raccogli frasche, risultati rubati in un’azienda agricola di Ischitella alla fine dello scorso mese di febbraio.

Un camion Fiat OM 50 e un altro trattore Same 60, rubati ad un’altra azienda agricola di Panni a metà gennaio scorso. Nella stessa circostanza sono state trovate anche otto cartucce per fucile calibro 12, illegalmente detenute. Tutta la refurtiva rinvenuta è stata restituita ai legittimi proprietari, mentre il giovane è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Foggia per i reati di ricettazione e detenzione abusiva di munizioni.

COMMENTI

WORDPRESS: 0