Un teschio con minacce di morte al sindaco di Monte e famiglia. Nel mirino anche assessore

Teschio umano, ossa e biglietti con minacce di morte al sindaco di Monte Sant’Angelo,Pierpaolo d’Arienzo e alla sua famiglia. La macabra scoperta è av

Irrompono in un bar con le spranghe, rapina shock a Manfredonia. Caccia ai banditi
Ribaltato un camion della nettezza urbana sulla strada per Zapponeta
Corteo contro Inceneritore:video

Teschio umano, ossa e biglietti con minacce di morte al sindaco di Monte Sant’Angelo,Pierpaolo d’Arienzo e alla sua famiglia. La macabra scoperta è avvenuta nelle scorse ore a Macchia, presso la delegazione del Comune. Sotto minaccia anche l’assessore al Bilancio, Generoso Rignanese. Solo poche settimane fa, una testa di capretto era stata recapita all’ex candidato sindaco e avvocato di Mattinata, Pierpaolo Fischetti.

Pierpaolo D’Arienzo

“Oggi è una giornata triste, di quelle che vorresti cancellare – scrive il sindaco d’Arienzo sui social -. È stata trovata dietro la porta della delegazione di Macchia una busta contenente un teschio umano e minacce di morte rivolte a me, alla mia famiglia e all’assessore e amico Generoso Rignanese. Un atto intimidatorio che ci riporta nello sconforto e che prova a seminare paura. Ora siamo qui dai carabinieri perché è solo con la legalità che si risponde a questi atti vili di chi prova a minare la serenità di un sindaco, di un assessore. A queste persone voglio solo dire: non ci fermerete, noi andiamo avanti nel nostro lavoro; lo dobbiamo a noi stessi, alle nostre famiglie e alla comunità che ci ha dato fiducia. Noi non ci rassegniamo. Noi non ci arrendiamo!”

COMMENTI

WORDPRESS: 0