Zapponeta. Viola prescrizione imposte: in carcere 53enne

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto, su ordine dell’Autorit

Foggia, 10mila extracomunitari per il pomodoro: solo nei ghetti troviamo lavoro
Accoltellato un uomo in periferia
OO.RR. Arresto cardiaco: muore un 15enne di Manfredonia

Nel pomeriggio di ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Manfredonia hanno tratto in arresto, su ordine dell’Autorità Giudiziaria, il 53enne Diaferio Vincenzo, originario di Zapponeta e residente nel centro sipontino, per violazioni alle prescrizioni impostegli con la detenzione domiciliare cui era sottoposto.

Più in particolare, l’uomo stava beneficiando della detenzione domiciliare in luogo di quella in carcere per una condanna alla reclusione di nove mesi, per una truffa commessa a Prato nel settembre del 2007.

Nel corso dei normali controlli, i Carabinieri avevano però riscontrato diverse violazioni alle prescrizioni impostegli, traendolo anche in arresto il 31 gennaio scorso nella flagranza del reato di evasione, inviando puntualmente le relative segnalazioni al Magistrato di Sorveglianza.

Il Tribunale di Sorveglianza di Bari, dunque, vagliata la situazione, ha revocato la detenzione domiciliare in godimento, disponendo che il Diaferio prosegua l’espiazione della pena tra le mura del carcere di Foggia, dove l’arrestato è stato quindi ristretto.

COMMENTI

WORDPRESS: 0