CANOSA-MANFREDONIA, RICORSO INVALIDATO PER UN ERRORE DELLA SOCIETÀ CANOSINA

Il ricorso presentato dal Canosa per un presunto errore tecnico dell’arbitro sul 3-4 per il Manfredonia è risultato nullo per la mancata presentaz

MARIA GRAZIA CAMPO ALLA PROVINCIA PER UNA SVOLTA “GREEN”
L’ON TASSO CHIEDE REVISIONE ASSEGNAZIONE FONDI PER LA VIABILITA’ PROVINCIALE
ORDINANZA PER INTERVENTI SU ALBERI, SIEPI E ARBUSTI INTERFERENTI CON LA SEDE FERROVIARIA

Il ricorso presentato dal Canosa per un presunto errore tecnico dell’arbitro sul 3-4 per il Manfredonia è risultato nullo per la mancata presentazione, nei tempi consentiti, del suddetto ricorso.

Il perchè lo spiega il mister Trallo a CanosaLive.

Sono profondamente amareggiato e deluso,perché contavo di ripetere la partita con il Manfredonia. Sono stato uno dei pochi, se non l’unico, a credere nel ricorso ed infatti durante la gara, ho fin da subito notato l’irregolarità palese sulla giocata del Manfredonia e compreso al contempo che si era verificato un errore tecnico dell’arbitro.

A supporto di questo era stato già preparato il ricorso stilato in termini giuridici dall’avvocato Mariafonte Gallo che ringrazio personalmente. Però, a causa di un errore di segreteria della società Asd Canosa Calcio nell’inviare il preannuncio di reclamo agli organi competenti di giustizia sportiva, anziché inviare un telegramma o una mail, è stata inviata una raccomandata. Quest’ultima purtroppo non è prevista come mezzo di comunicazione per il preannuncio di reclamo che deve giungere entro le 24 ore dopo la gara e quindi di conseguenza, tutti gli sforzi fatti nel redigere il verbale visto anche un precedente, sono stati vanificati.

COMMENTI

WORDPRESS: 0