Migranti, Salvini annuncia chiusura Cara Borgo Mezzanone a Foggia

«Il Cara di Borgo Mezzanone chiude, come chiuderà Mineo, come chiuderà San Ferdinando, come abbiamo chiuso Bagnoli, come abbiamo chiuso Castelnuovo. T

Incidente mortale alle porte di Foggia, la tragedia in via Manfredonia
CHIUSURA DELLA SCUOLA MADRE TERESA DI CALCUTTA PER MALFUNZIONAMENTO DELLA CALDAIA
DA DOMANI SERA TORNA L’INVERNO

«Il Cara di Borgo Mezzanone chiude, come chiuderà Mineo, come chiuderà San Ferdinando, come abbiamo chiuso Bagnoli, come abbiamo chiuso Castelnuovo. Tutto quello che mi sono impegnato a fare, grazie all’immenso lavoro delle forze dell’ordine, lo stiamo mantenendo». Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, rispondendo ad una domanda dei giornalisti a Bari sul centri di accoglienza per richiedenti asilo che si trova in provincia di Foggia.

A proposito del Cara di Bari ha aggiunto: «L’obiettivo è di svuotare, prosciugare. Ad oggi gli sbarchi sono stati 225 a fronte dei 5000 dell’anno scorso, se riusciamo a mantenere questa serietà di controllo – ha concluso – le domande accolte sono dimezzate rispetto all’anno scorso quindi avanti di questo passo ci saranno molti meno problemi».

Sul Cara di Bari, proprio nei giorni scorsi, l’on. Francesco Polo Sisto (FI) aveva presentato una interrogazione al ministro dell’Interno interrogandosi sulle sorti del centro, ma soprattutto dei migranti ospiti (circa 500) e dei lavoratori che operano da diverso tempo. A tale interrogazione aveva risposto il sottosegretario precisando che “allo stato” non era prevista alcuna chiusura del Cara di Palese.

COMMENTI

WORDPRESS: 0