FAR WEST NEL GARGANO, I NOMI DEGLI ARRESTATI

  https://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/upload/9615216-Bombanegozioavi.mp4 Sgominato dai carabinieri di Foggia un gruppo criminale in asc

Manfredonia, più affluenza di turisti nel nostro territorio
Auto fuori strada questa mattina a Siponto
Manfredonia, 3 milioni per la manutenzione del territorio

 

Sgominato dai carabinieri di Foggia un gruppo criminale in ascesa. ll clan aveva importanti collegamenti con le cosche mafiose del Gargano ed era dedito al controllo dello spaccio di stupefacenti e alle estorsioni alle attività commerciali.

Sette le persone arrestate a Cagnano Varano nell’ambito dell’operazione denominata ‘Far west’: cinque le sono finite in cella, due hanno ottenuto i domiciliari mentre un’altra persona è ancora ricercata. Gli indagati sono accusati, a vario titolo, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione e fabbricazione di materiale esplodente, danneggiamenti, detenzione e porto abusivo di armi e tentato furto ad un istituto di credito.

Uno degli uomini coinvolti nell’inchiesta è stato arrestato nei giorni scorsi in flagranza di reato mentre stava trasportando due bombe artigianali a Manfredonia che sarebbero servite per un attentato ad un’attività commerciale. L’operazione dei carabinieri ha bloccato l’organizzazione criminale in ascesa sul Gargano e che poteva vantare amicizie e collaborazioni con alcuni esponenti del clan mafioso dei Li Bergolis di Monte Sant’Angelo.

 

In carcere sono finiti: Matteo Bocale, 21 anni, Michele Pio Manco, 29, Alessio Di Maggio, 23, Patrizio Fini, 27Paolo Pio Coletta, 20. Arresti domiciliari per Giovanni Fini, 24, Christian Fiorini, 31.

COMMENTI

WORDPRESS: 0