Uomini violenti, 4500 telefonate e migliaia di messaggi alla ex. Un incubo durato 8 mesi a Manfredonia

Nella giornata di ieri, agenti della Polizia di Stato del commissariato di Manfredonia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare che dispone i

Si costituisce il GAC Manfredonia: video
TERREMOTO DEL 6,0 DEVASTA IL CENTRO ITALIA: MORTI E FERITI
Carenza organico Polizia, D’Ambrosio (M 5 Stelle): SOS a Manfredonia

Nella giornata di ieri, agenti della Polizia di Stato del commissariato di Manfredonia hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare che dispone il divieto di avvicinamento e comunicazione, nei confronti di un 40enne del posto per il reato di atti persecutori nei confronti dell’ex compagna.

Subito dopo la fine della relazione con l’uomo, la vittima è stata molestata, ingiuriata, minacciata di morte e pedinata in più occasioni, con appostamenti anche presso la scuola frequentata dai figli.

I numeri dell’ossessione sono impressionanti. Nell’arco di 8 mesi la donna ha ricevuto circa 4.500 telefonate e migliaia di messaggi anche in orari notturni, provocandole uno stato di ansia e di paura ed il fondato timore per l’incolumità personale, tale da costringerla a mutare le sue abitudini di vita.

L’uomo in una circostanza ha seguito ed aggredito anche il nuovo compagno della donna. Gli atti persecutori sono stati posti in essere, nonostante l’uomo fosse già stato sottoposto ad ammonimento da parte del Questore

false

COMMENTI

WORDPRESS: 0