No ai licenziamenti Conad, lavoratori in sit al Leclerc Macchia.

Del 11 Aug 2018 in Attualità, News

Sit in dei lavoratori da questa mattina alle 9 dinanzi al centro commerciale Gargano ex Leclerc contro i 69 licenziamenti del Conad in Puglia per la provincia di Foggia (33 dipendenti a Macchia e 36 a San Severo).

La questione ieri ha avuto anche l’attenzione del Governatore della Regione Puglia Michele Emiliano. Sono 126 i lavoratori pugliesi che rischiano di perdere il posto di lavoro a causa del calo delle vendite di beni di consumo in tutta Italia nelle catene Conad.  “Vigileremo su questa difficile trattativa per raggiungere un giusto accordo tra lavoratori ed azienda”, ha scritto Emiliano in un suo post.

Sulla vertenza si sono espressi anche i due sindaci Angelo Riccardi e Pier Paolo d’Arienzo di Manfredonia e Monte, le due comunità di appartenenza dei lavoratori dell’ipermercato garganico.

lavoratori hanno deciso di organizzarsi e hanno scelto di protestare oggi affinché la vicenda non cada nel dimenticatoio proprio in agosto, quando il centro commerciale ha il sui picco di clienti. Oggi con loro anche i portavoce del Movimento 5 Stelle, Marialuisa Faro, Marco Pellegrini, Giorgio Lovecchio, Carla Giuliano, i quali hanno assunto l’impegno di allertare il Ministro al Lavoro Luigi Di Maio, per cercare concretamente di impedire il licenziamento. I portavoce chiedono chiarezza alla società. “Siamo venuti a sentire le ragioni dei lavoratori. Proveremo a portare al Ministero questa vertenza. Conad deve far capire cosa vuole fare, con i licenziamenti annunciati non potrà fa fronte all’ipermercato con i soli 31 dipendenti non interessati dalla procedura. Deve mostrarci il suo piano industriale. No al licenziamento dei lavoratori. A pochi giorni dall’approvazione del Decreto Dignità, dobbiamo capire se l’azienda ha fatto di tutto oppure non per salvare questo punto vendita”, hanno detto all’unisono.

Condividi

  »

Commenta