Il Centro Trasfusionale di Manfredonia ha festeggiato i suoi primi 9 anni di attività

Del 15 Apr 2018 in Attualità, News

Il 12 e 13 aprile 2018 a Manfredonia, presso il Regio Hotel Manfredi, con un convegno formativo-scientifico di rilevanza regionale, ma che ha visto la partecipazione di operatori provenienti da altre regioni d’Italia, dal titolo 3a GIORNATA DI STUDI DI MEDICINA TRASFUSIONALE DELLA DAUNIA “Risorsa sangue: appropriatezza, organizzazione e gestione clinica. Patient Blood Management e linee guida”, la Sezione di Medicina Trasfusionale di Manfredonia ha ricordato i suoi primi nove anni di attività.

Le autorità presenti:
Il saluto di S.E. Mons. Michele Castoro è stato espresso dal Dott. Giuseppe Grasso, Presidente dell’Associazione Medici Cattolici Italiani, sezione di Manfredonia, il quale esprimendo rammarico per gli impedimenti di S.E. ne ha manifestato forte interessamento e vicinanza augurando un servizio duraturo ed efficiente.
Il Sindaco Angelo Riccardi, promotore della costituzione del Centro, non ha nascosto le difficoltà a garantire il giusto ruolo della Sezione nella Rete Trasfusionale Regionale.
Il Vice Presidente dell’Assemblea Regionale, avv. Giandiego Gatta, nel riconoscere il significativo supporto assistenziale espresso dall’Unità Operativa, ha dichiarato il suo massimo impegno nel favorire ulteriori sviluppi del Servizio.

L’onorevole Antonio Tasso, sollecitando il coinvolgimento della cittadinanza verso una problematica di interesse collettivo quale l’attività assistenziale del presidio ospedaliero, ha espresso il suo interessamento nelle sedi istituzionali.

L’onorevole Francesca Troiano che non ha potuto presenziare all’evento ha assicurato la presenza presso il Centro nella mattinata del 16 p.v.
Il Dott. Antonio Battista, Direttore Sanitario ASLFG, ha evidenziato i condizionamenti derivanti dal D.M. 70/15 pur non condividendoli in quanto penalizzanti per l’attività assistenziale del territorio.

I lavori sono proseguiti regolarmente con molta partecipazione ed interessamento dei corsisti grazie alle competenze e alle capacità divulgative dei relatori.

Dott. Gaetano Granatiero

Condividi

  »

Commenta