Furto e danneggiamento all’interno dell’Acquedotto Pugliesi: arrestati due fratelli

I Carabinieri di Manfredonia hanno tratto in arresto due fratelli, Starace Filippo e Gianfranco, di 46 e 34 anni, con l’accusa di tentato furto aggra

Mattinata, rinvenuto il cadavere di un uomo. Si chiamava Bartolomeo Bisceglia
Atti falsi, oltraggio, maxi controlli Carabinieri Manfredonia: 3 denunce
Pugni all’assessore Giuseppe La Torre

I Carabinieri di Manfredonia hanno tratto in arresto due fratelli, Starace Filippo e Gianfranco, di 46 e 34 anni, con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso.

Durante un predisposto servizio coordinato della Compagnia Carabinieri di Manfredonia per il contrasto al fenomeno dei reati predatori nelle zone periferiche della città, i Carabinieri hanno sorpreso i due all’interno della struttura dell’Acquedotto Pugliese.

In particolare venivano bloccati mentre smontavano una conduttura in ferro dalla quale avevano già sfilato i relativi bulloni. Tutto attorno, altre parti metalliche erano già state smontate e preparate.

Accompagnati presso gli uffici della Compagnia Carabinieri di Manfredonia, a conclusione degli accertamenti ed a seguito della denuncia sporta anche dal responsabile dell’Acquedotto Pugliese, i due sono quindi stati arrestati per tentato furto aggravato in concorso e danneggiamento.

false

COMMENTI

WORDPRESS: 0